Travel Blog

Forlì vola: scopri tutte le nuove destinazioni dall'Aeroporto Ridolfi

Partire da Forlì: scopri tutte le destinazioni

Destinazioni aggiornate per il 2022

L’estate 2021 è stato un vero successo per l’Aeroporto Ridolfi di Forlì. Sono moltissimi, infatti, i passeggeri che hanno scelto di partire dal piccolo aeroporto della città romagnola.

La voglia di partire è sempre più alta, quindi iniziamo a programmare le prossime vacanze scoprendo quali mete si potranno raggiungere da Forlì.

Prima di raccontarvi quelle che saranno le opportunità per i prossimi mesi, ci tengo a dire anche che l’impegno da parte degli investitori è stato davvero enorme e non hanno tralasciato nulla: il restyling che è stato fatto si nota tutto, quello di Forlì è oggi un piccolo aeroporto ma davvero molto accogliente: area check-in completamente diversa, zona bar con proposte interessanti anche per quel che riguarda la tavola calda, area esterna per consumare, desk biglietteria e area imbarchi… tutto nuovo e non manca nulla, bravi!

Aeroporto Luigi Ridolfi - Forlì
Aeroporto Luigi Ridolfi – Forlì

Come raggiungere l’Aeroporto di Forlì e dove parcheggiare

Dal Casello autostradale di Forlì è molto semplice arrivare all’Aeroporto, andando a sinistra e prendendo la Tangenziale Est, e poi sempre dritto seguendo le indicazioni, si arriva a destinazione in meno di 10 minuti.

Se arrivate in auto troverete 3 tipologie di area parcheggio: sosta breve, sosta lunga (P2-P3) che prevede una tariffa giornaliera di 8€ e la sosta lunga VIP (P1 fronte-aerostazione) che invece ha un costo di 12€ al giorno.

Raggiungere l’Aeroporto è comunque comodo anche per chi viaggia in treno: dalla Stazione FS di Forlì la tratta con un taxi è di soli 10 minuti circa.

Quali destinazioni sono raggiungibili da Forlì? Vediamole insieme

Sardegna: Olbia e Cagliari

La Costa Nord è la zona più battuta dai turisti, grazie anche alla famosa Costa Smeralda a pochi km dall’Aeroporto di Olbia. Qui si trovano le spiagge tra le più belle del mondo: la Pelosa di Stintino, la spiaggia di San Teodoro, Cala Brandinchi, la Rena Bianca per fare solo alcuni nomi. Qui tra calette di sassi e sabbia bianca potrete trovare la spiaggia che fa per voi. Nella zona della Gallura è anche possibile pranzare con i veri pastori sardi: la cultura locale e le tradizioni in Sardegna sono ancora molto sentite e forti.

Rena Bianca Sardegna

La Costa Sud invece, è completamente diversa rispetto al Nord. Al posto di piccole calette qui si trovano lunghe spiagge di sabbia bianca e fine, poche spiagge attrezzate in favore di spiagge libere (o private). Ideale per chi cerca una vacanza più tranquilla e non è interessato alla movida. Il centro di Cagliari è assolutamente bello e da vivere, sia di giorno che di notte. Tantissimi negozi, bar e ristoranti dove gustare la cucina tipica o fare un aperitivo al tramonto.

Sicilia: Catania, Palermo e Trapani

Catania sorge ai piedi dell’Etna, ed è una delle città più antiche della Sicilia. Storia, cultura, tradizione, gusto sono gli ingredienti per una visita di Catania (e dintorni) e per capirla davvero fino in fondo. L’architettura di impronta bizantina, araba, spagnola, greca e romana caratterizza il centro della città e dei suoi principali monumenti. Da Piazza del Duomo, il fulcro della città, si raggiunge la famosa Via dei Crociferi dove si susseguono negozi tipici, pasticcerie e ristoranti. Non potete lasciare Catania senza aver assaggiato i tipici cannoli e gli arancini. Poco distante da Catania si può visitare la famosa Taormina e Giardini Naxos e rilassarsi in una delle tante spiagge affollate da turisti di tutto il mondo.

Palermo è Palermo. Capoluogo della Sicilia rappresenta alla perfezione il suo mix di culture e periodi storici.
Passeggiando tra le vie del centro è possibile ammirare la bellezza dei suoi monumenti ed edifici, spesso di epoche storiche diverse: dal Medioevo al Rinascimento. Se potete visitare Palermo, vi consiglio di fare un giro tra i mercati tipici di Vucciria e di Ballarò dove si respira l’atmosfera tipica dei vecchi mercatini. Anche qui lo street-food la fa da padrone: chioschi e bancarelle che preparano al momento gustosità tipiche come il famoso panino con la milza e dolci da portare a casa. Poco distante da Palermo troviamo le famose spiagge di Mondello e Isola delle Femmine.

Trapani, situata sulla costa ovest della Sicilia è una piccola chicca. Famosa per il suo centro in stile barocco e per i suoi caratteristici mulini nelle campagne, offre ai turisti tante possibilità di divertimento con i suoi tanti eventi culturali organizzati durante l’anno. Il più famoso è probabilmente il Cous Cous Festival e la Processione dei Misteri. Da Trapani partono anche gli aliscafi per l’Isola di Favignana: un piccolo paradiso (da girare in bicicletta) fatto di spiagge di sabbia e acqua cristallina.

Calabria: Lamezia Terme

Lamezia Terme è conosciuta, come dice anche il nome, principalmente per le sue Terme di Caronte che si trovano in un Parco a poca distanza dal golfo di Sant’Eufemia. Ma da Lamezia si raggiungono le località balneari più note e famose della Calabria come Briatico, Pizzo Calabro, Tropea e Capo Vaticano per citarne alcune. Spiagge di sabbia o sassolini bagnate da un mare cristallino, adatte anche alle famiglie con bambini di tutte le età.

Quali destinazioni Europee sono in programma per i prossimi mesi?

Per quanto riguarda le destinazioni europee invece sono in programmazione quattro città super interessanti: Londra, Parigi, Monaco di Baviera e Lodz (Polonia) ma al momento non sono ancora in vendita i voli. Invece una novità, con voli già operativi, è Tirana (Albania).

Albania: Tirana

Tirana è l’esempio più lampante della rinascita di un Paese segnato dai conflitti.

Piazza Scanderbeg

La nostra vicina di casa è una destinazione super interessante e decisamente economica! Se pensate di fare un fine settimana a Tirana è il momento di guardare il calendario: è stata nominata Capitale Europea della Gioventù 2022 e, durante questi mesi, sarà possibile immergersi nella città alla scoperta di musei, mostre e street art davvero particolari.

Scopri cosa vedere a Tirana

Tirana cambia rapidamente ed ha un fascino unico: coloratissima, è una via di mezzo tra Oriente e Occidente, un intreccio di diverse culture, tradizioni, religioni e architetture originali come i Bunker-Museo ossia musei realizzati dentro a vecchi bunker dell’epoca comunista.

Se il “Paese delle Aquile” ti incuriosisce, leggi i miei consigli per un viaggio in Albania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.